AlimentazioneDimagrire

La dieta dello sportivo

E' necessario abbinare un’alimentazione corretta che viene definita la dieta dello sportivo

La dieta dello sportivo ha un valore importante quando ci si allena nella speranza di perdere qualche chilo e di eliminare qualche rotolino di troppo, allenarsi in palestra o al parco non basta, è necessario abbinare un’alimentazione corretta che viene definita la dieta dello sportivo. Consiste nel seguire alcune indicazioni base indispensabili per raggiungere l’obiettivo preposto.

Tra i primi suggerimenti dati da tutti i nutrizionisti ed esperti nel settore, ci sono quelli inerenti le dosi e i condimenti; l’olio deve essere quello extravergine di oliva e si consiglia di non assumerne più di 3 cucchiai rasi al giorno per condire i vari piatti della giornata.

Un altro dato importante è dato dalle dosi, i piatti del pranzo e della cena non devono essere troppo abbondanti; per un modesto piatto di pasta o per il primo in generale, s’indica una porzione di circa 70 gr. di pasta condita con verdure grigliate o comunque un condimento leggero senza soffritti  e o sughi elaborati. Il riso può sostituire benissimo la pasta in 70 grammi circa condito con del parmigiano grattugiato con funghi e o verdure lessate.

Svolgere un’attività fisica comporta sicuramente un dispendio maggiore di energie, per questo si consiglia di assumere carboidrati e proteine e grassi nella giusta misura, in modo da facilitare la fatica fisica, ma al contempo avendo cura di non rimanere a corto di energia indispensabile quando si svolge una qualsiasi attività fisica, sia che siate sportivi dilettanti o professionisti, la giusta alimentazione deve avere sempre un ruolo importante nella vostra quotidianità.

Per il professionista esistono delle regole ben precise dettate dai propri allenamenti e dal personale personal trainer; vediamo di capire come e che cosa mangiare se invece sei un singolo individuo che vuole dimagrire nella speranza di eliminare qualche chilo di troppo, e o raggiungere una discreta forma fisica. La dieta dello sportivo comprende i seguenti suggerimenti, che si specifica, devono essere presi e considerati come solamente dei semplici consigli; per una visione più completa e dettagliata ci si affida sempre al proprio medico e o esperto nel settore, che può studiare la situazione personale anche in relazione alla quantità di chili da togliere e all’attività fisica svolta.

alimentazione sportGeneralmente un normale allenamento sportivo di 2 o 3 incontri settimanali con un’attività di circa 60 minuti per ciascun allenamento, non comporta nessuna indicazione particolarmente rigida, né l’assunzione di integratori alimentari sportivi specifici, oppure ancora alimenti dietetici particolari.

Ecco che cosa si dovrebbe mangiare quando si svolge attività fisica con il preciso intento di tonificare il proprio fisico.

1) Colazione.
Questa è molto importante e non dovrebbe mai essere saltata. Il digiuno non è mai accettato quando si vuole dimagrire, il primo pasto del giorno serve per fare il pieno di energie indispensabili per affrontare la lunga giornata. Va bene una tazza di latte da 150 ml con orzo o caffè, tre fette biscottate meglio se integrali, e magari l’aggiunta di un frutto. Va bene anche il thè se non gradite il latte.

2) Spuntini.
Gli spuntini sono importanti per non arrivare affamati ai due pasti principali. Consistono in uno yogurt o un frutto, oppure secondo le proprie esigenze di allenamento, concedetevi pure entrambi: uno yogurt bianco con cereali e una frutta di stagione previsti sia per la metà mattinata e per la merenda del pomeriggio.

3) Pranzo.
Generalmente il pranzo deve essere completo: primo, secondo, contorno. Il primo come già accennato pasta o riso con verdure cotte in modo sano (vapore, grigliate, bollite), no ai soffritti; secondo con carne o pesce magri, anche questi cotti in maniera leggera come già indicato. Condire con un pizzico di sale, meglio quello iodato, e un filo di olioextravergine di oliva; aggiungere a piacere le spezie come timo, origano, prezzemolo, e aceto o limone per insaporire la pietanza. Pane circa 60 grammi.

4) Cena.
Concedetevi delle verdure accompagnate con del pane e un secondo, oppure salumi tipo bresaola o prosciutto crudo o cotto; alternare con uova, sode o a frittata in padella antiaderente con un filo di olio.

5) Non usare burro o margarina.

Completare sempre ogni pasto con una frutta, e ricordare di bere almeno un litro e mezzo di acqua oligominerale al giorno per idratare il corpo e liberare il fisico dalle tossine grasse in eccesso.

La dieta dello sportivo
5 (100%) 1 vote[s]
Tags

Articoli simili

Guarda anche

Close